L'obiettivo generale è di sensibilizzare i docenti sull'importanza della diagnosi precoce dell'autismo, molto spesso sottovalutata .

Individuare i segnalatori sociali mancanti e i sintomi dei bambini molto precocemente (già a 12 mesi e dalla scuola dell'infanzia) è una variabile chiave ai fini del tipo di intervento proposto e indispensabile nel promuovere miglioramenti significativi per i bambini con autismo.

Verranno esposti i principi di base dell'approccio scientifico A.B.A. con particolare attenzione all'applicazione al disturbo dello spettro autistico.

L'obiettivo generale è di sensibilizzare i destinatari sull'importanza della diagnosi precoce dell'autismo, molto spesso sottovalutata.

Individuare i segnalatori sociali mancanti e i sintomi dei bambini molto precocemente (già a partire dai 12 mesi) è una variabile chiave ai fini del tipo di intervento proposto e indispensabile nel promuovere miglioramenti significativi per i bambini con autismo.

Il corso offre una panoramica generale sull'analisi applicata del comportamento, descrivendo il principio del rinforzo e della punizione indispensabile per la gestione dei comportamenti problema. Descrive, inoltre, le funzioni dei comportamenti disadattivi consentendo al discente di apprendere strategie di risposta appropriate in base alla specifica funzione. Per gli insegnanti tale capacità è importante per progettare i giusti interventi proattivi e reattivi in classe.

Saranno anche trattate diverse tecniche e strategie di stampo comportamentale (token economy - video modeling - storie sociali) che arricchiranno la cassetta degli attrezzi di chiunque approcci al comportamento problema.

Il corso offre una panoramica generale sull'analisi applicata del comportamento descrivendo il principio del rinforzo e della punizione, indispensabile per la gestione dei comportamenti problema. Descrive inoltre le funzioni dei comportamenti disadattivi consentendo al discente di apprendere strategie di risposta appropriate in base alla specifica funzione. Per gli insegnanti tale capacità è importante per progettare i giusti interventi proattivi e reattivi in classe.

Saranno inoltre esplicitate diverse tecniche e strategie di stampo comportamentale (token economy - video modeling - storie sociali) che arricchiranno la cassetta degli attrezzi di tutti coloro i quali si approcciano al comportamento problema.

L’idea alla base del corso è quella di insegnare strategie e tecniche efficaci per migliorare i nostri metodi di studio; di illustrare le strade maestre per potenziare quello straordinario strumento che è la memoria; di divulgare le basi fondamentali di una comunicazione efficace e persuasiva. Le suddette carenze non sono mai state affrontate seriamente dal sistema scolastico primario e secondario, che quindi non è riuscito a colmare le mancanze di un’educazione familiare sempre più distratta.

Sempre di più negli ultimi tempi i docenti si trovano a lavorare con alunni che presentano una richiesta di speciale attenzione per una varietà di ragioni: svantaggio sociale e culturale, disturbi specifici di apprendimento e/o disturbi evolutivi specifici. Il percorso formativo ha la finalità di fornire ai docenti metodologie e strategie atte a facilitare il quotidiano impegno in aula con alunni con disturbi specifici di apprendimento.